Ragusa

In provincia di Ragusa sono state 1.990 le imprese nate nel 2019, 127 in più rispetto all’anno precedente. A fronte di queste, però, sono state 1.867 quelle che hanno chiuso i battenti nello stesso periodo, 239 in più rispetto al 2018. Il risultato di queste due dinamiche ha consegnato, a fine anno, un saldo positivo per 123 imprese ma lo stesso saldo è il più basso degli ultimi 5 anni.

“Anche quest’anno abbiamo appreso dai mezzi di informazione che i locali di via del Mercato, a Ibla, risultano essere oggetto di affidamento in locazione, da parte del Comune, a nostro parere in maniera estemporanea”. La Cna comunale di Ragusa dice la sua dopo la comunicazione diffusa dall’ente di palazzo dell’Aquila di procedere lungo questa direzione, così come, d’altronde, era accaduto nel 2018.

E’ previsto questa mattina, sabato 9 novembre, un seminario tecnico per installatori del settore elettrico e termoidraulico. L’appuntamento con l’installazione e la manutenzione degli impianti energetici alimentati da Fer si tiene a partire dalle 9,30 nella sede della Cna territoriale di Ragusa, in via Psaumida 38, secondo piano. Cna ricorda che la formazione è obbligatoria per i responsabili tecnici delle aziende interessate.

La Cna acconciatori di Ragusa a confronto con gli associati per sciogliere i dubbi relativi alla trasmissione dei corrispettivi telematici. Lo scontrino elettronico diventerà protagonista per buona parte delle piccole e medie imprese territoriali a partire dal primo gennaio 2020.

La Cna territoriale di Ragusa invita tutti gli addetti ai lavori a partecipare al seminario formativo avente per oggetto “Il nuovo decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49. Attuazione della direttiva 2012/19/Ue sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee). Le iscrizioni all’albo nelle categorie 2-bis e 3-bis”.

La sede Cna di Ragusa, in via Psaumida, ha ospitato, ieri pomeriggio, la riunione informativa sulla trasmissione dei corrispettivi telematici a cui hanno preso parte numerose imprese. La riunione è stata presieduta dal presidente comunale della Cna di Ragusa, Santi Mario Tiralosi, e dalla responsabile organizzativa, Antonella Caldarera.

I restauratori della Cna territoriale di Ragusa hanno incontrato il soprintendente ai Beni culturali di Ragusa, l’architetto Giorgio Battaglia, e Carlo Giunta, responsabile dei progetti della Sovrintendenza. La delegazione della Cna restauratori era guidata dal portavoce territoriale Sebastiano Patanè e dalla responsabile territoriale Antonella Caldarera.